Tappa natalizia per Lavazza A Modo Mio con Semios all’8 Gallery di Torino

Ultima tappa prima di Natale per il roadshow progettato e realizzato da Semios del Gruppo Key-Stone per Lavazza A Modo Mio: dopo aver riscontrato uno straordinario successo nelle tappe di Etnapolis di Catania, I Gigli di Firenze, Parco Leonardo di Roma e il Globo di Busnago, si ferma a Torino, la città sede storica dell’azienda.

Grande appuntamento quindi dal 7 al 20 dicembre presso il centro commerciale 8 Gallery con attività ludiche, intrattenimento e regali per coinvolgere il pubblico: assaggi creativi ed originali preparati dai barman Lavazza per promuovere l’acquisto delle macchine A Modo Mio. Inoltre presso lo stand, tutti potranno partecipare ad un gioco-test, per individuare il proprio stile “a modo mio”. I profili del test psicografico sono legati a diversi premi attraverso slot-machine virtuali. In ogni tappa sono in palio 700 tazzine della campagna Paradiso, 28 A Modo Mio Mini Plus e 2 A Modo Mio Extra White, oltre a simpatici gadget come il segnalibro personalizzato sul proprio profilo e gli addobbi natalizi Lavazza.

Un progetto trasversale, di supporto ai canali GDO e GDS, che prevede da una parte l’allestimento di eventi nelle Gallerie Commerciali, nell’area di passaggio e di incontro tra la clientela di entrambe le tipologie di punti vendita, e dall’altra,grazie ad una logica “pull” di motivazione all’acquisto, un incentivo all’acquisto della macchina nel punto vendita del Centro che, in sinergia con Lavazza, sviluppa l’iniziativa commerciale instore.

Puro marketing esperienziale nella sua duplice chiave di esperienza ludica per il consumatore e di esperienza prodotto attraverso degustazioni qualificate.

Semios, oltre ad aver seguito tutte le fasi organizzative ed operative dell’evento, ha creato gli allestimenti e i materiali di comunicazione (pannelli in plexi, torrette touch screen, vetrine per l’esposizione) oltre ad ideare e realizzare il gioco test multimediale “Qual è il tuo stile”.

2017-12-18T16:04:02+00:00dicembre, 2009|Comunicazione e marketing|