Scenario e trend della cosmesi professionale secondo i Centri Estetici

Un’estesa ricerca condotta da Key-Stone per conto di Unipro esamina la situazione attuale e le tendenze percepite nel mondo dei centri estetici.

In quale direzione stanno evolvendo i centri estetici e i trattamenti dei in Italia? Quali gli investimenti fatti e quali previsti? Come sta cambiando lo scenario e le esigenze dei clienti? Quali sono i trattamenti che maggiormente impattano sul business complessivo del centro?

La ricerca, realizzata da Key-Stone – società di ricerche e consulenza di marketing specializzata in area salute e bellezza – analizzando il mercato attraverso un’inchiesta telefonica su un campione di più di 600 estetisti, mostra uno spaccato dei centri estetici, le loro percezioni e i trend futuri.

Dall’analisi risulta che il business dei servizi estetici risente dell’attuale crisi economica, con una percezione di calo dell’andamento corrente dell’attività, ma anche che, nonostante ciò, il clima di fiducia per il 2009 rimane ampiamente positivo, poiché ben il 27% prevedono un aumento contro l’11% che dichiara una possibile recessione. Sono comunque i centri più grandi e che dispongono di tecnologie per la gestione e la comunicazione che vedono più roseo il loro futuro.

Vediamo ora una panoramica del mercato attuale dei centri estetici.

Innanzitutto si nota che la struttura dei centri presenta un sempre maggiore numero di cabine – e quindi il numero di servizi offribili contemporaneamente (grazie anche al crescente uso di apparecchiature ausiliarie che necessitano meno della presenza operativa di personale): due terzi dei centri estetici hanno più di 4 cabine, con una media generale di 5,2 ciascuno. Il numero degli addetti è invece inferiore, con una media di 2,3. A dimostrazione di una maggiore organizzazione e dell’impatto delle apparecchiature nell’attività.

Mentre, dall’analisi di segmentazione della clientela e dei trattamenti effettuati, emerge che il numero di clienti e di trattamenti cresce all’aumentare delle dimensioni del centro ed è più alto tra chi utilizza tecnologie informatiche (gestionale e sito). Anche i clienti uomini sono una realtà rilevante: è interessante notare una forte correlazione tra la presenza maschile e il business del centro; sono gli esercizi più grandi e che effettuano un numero maggiore di trattamenti ad avere maggiore affluenza maschile, con un’incidenza media di clienti uomini del 15% e un’incidenza media di trattamenti agli uomini del 12,4%: resta la curiosità di capire se sono gli uomini a preferire i centri più evoluti o è la presenza maschile che aiuta la crescita del business…

2017-12-20T17:33:07+00:00settembre, 2009|Ricerche di mercato|