1° giornata mondiale della statistica

Mercoledì 20 ottobre 2010 si celebra in tutto il mondo la prima “Giornata Mondiale della Statistica”, istituita dalle Nazioni Unite. A livello mondiale sono state coinvolte le istituzioni statistiche di oltre 190 Paesi e organizzazioni internazionali in una fitta programmazione di attività.

In Italia l’evento è promosso e organizzato dall’Istat (Istituto nazionale di statistica) e la SIS (Società Italiana di Statistica), attraverso attività e conferenze tese a dare visibilità all’intero sistema delle statistiche ufficiali e per aumentare la fiducia del pubblico nell’informazione quantitativa. Ampio spazio quindi anche a numerosi enti di ricerca e società scientifiche non ufficiali, per i quali l’utilizzo delle indagini statistiche di qualità come strumento primario in ambito lavorativo risulta di fondamentale importanza.
Inoltre nel corso della giornata sono programmati gli interventi del presidente dell’Istat Enrico Giovannini, del Ministro per la Pubblica amministrazione e l’innovazione Renato Brunetta, del Segretario generale del Ministero degli Affari Esteri Gianpiero Massolo, del presidente della Società Italiana di Statistica Maurizio Vichi e del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Mariastella Gelmini.

Key-Stone è lieta di dare rilievo alla notizia per sottolineare il proprio coinvolgimento nel dare la giusta importanza alla produzione ed utilizzo di informazioni statistiche attendibili ed affidabili, e all’utilizzo di elaborazioni statistiche efficaci, necessarie per un’analisi approfondita dei mercati.
Ricordiamo infatti che il sistema Key-Stone prevede generalmente, per le ricerche desk, la metodologia RAIS – ovvero rilevazione ed analisi dell’informazione secondaria, in particolare socio demografica, economica e di mercato – e, per le elaborazioni dei dati raccolti, strumenti quali SPSS, Excell e Statistica, e le più moderne e specifiche tecniche statistiche: dall’analisi delle frequenze supportate da test di significatività delle differenze, all’analisi di correlazione, alle eventuali analisi di statistica multivariata (analisi fattoriale, cluster analysis, analisi di regressione, conjoint analysis, ecc…)

2017-12-18T14:45:12+00:00ottobre, 2010|Ricerche di mercato|